SPIRITO TRAIL • Crampi....che fare!!!

SPIRITO TRAIL

Trail Running Forum

Crampi....che fare!!!

Preparazione, alimentazione, gestione gara

Moderatore: NoTrail

Re: Crampi....che fare!!!

Messaggioda ap77 » 14/06/2019, 8:49

grazie per i riscontri. io , se mi ricordo, lo proverò nell'ultimo lungo pre GTO, e poi vi dico.
nemmeno lo zenzero ha studi di supporto, però per tanti funziona. io credo , soprattutto nelle "ultra" , che il fattore testa o placebo sia molto importante. ah ah , io credo :)
inoltre penso anche che i test siano fatti su campioni ridicoli , in termini statistici, per ovvia mancanza di budget, interesse di mktg e N° di praticanti.
ho letto dei bellissimi paper su ricerche da ousideoutline , o sull'uso bastoncini, ad esempio. campionati tipo 14 persone per ca. 2 h di esercizio.sostanzialmente senza nessuna attendibilità .

e buoni crampi \m/
A
ap77
 
Messaggi: 306
Iscritto il: 09/12/2015, 17:01

Re: Crampi....che fare!!!

Messaggioda martin » 14/06/2019, 10:28

ap77 ha scritto:inoltre penso anche che i test siano fatti su campioni ridicoli , in termini statistici, per ovvia mancanza di budget, interesse di mktg e N° di praticanti.
ho letto dei bellissimi paper su ricerche da ousideoutline , o sull'uso bastoncini, ad esempio. campionati tipo 14 persone per ca. 2 h di esercizio.sostanzialmente senza nessuna attendibilità .

e buoni crampi \m/
A


Nel campo della ricerca sportiva è quasi sempre cosi mentre il campo della salute in generale riesce attirare fondi più consistenti. Giustamente è così - da una parte si tratta della salute di quasi tutta la popolazione e dell'altra solo di un piccolo percentuale della popolazione per i loro scopi di performance - poco importante nel quadro globale.
Quello che la ricerca sportiva può fare è darci delle indicazioni che poi saremo noi a sperimentare per vedere se funzionano o meno sul nostro N=1.

Nel caso specifico della ricerca sui crampi (ed è una cosa che avevo sottolineato nel articolo) esiste da una parte la problema etica di mettere un tot di persone in un laboratorio e portarli a soffrire dei dolorosi crampi e dall'altra la difficoltà di trovare sufficienti volontari per una cosa del genere. Per questo motivo la maggiore parte della ricerca utilizza il metodo di indagine pre, e sopratutto post, evento sportivo. Molto più facile avere una campionatura abbastanza grande di sportivi che raccontano a fine gara se hanno sofferto di crampi o meno e vedere dalle misurazione di certi parametri se c'è qualche nesso con mancanza di elettroliti, idratazione, glicogeno ecc. (pare che non ci sia), oppure che tipo di preparazione hanno fatto per la gara ecc. e se questo può avere avuto un effetto negativo o positivo. Abbastanza impreciso come metodo scientifico ma qualche indicazione può dare.
Avatar utente
martin
 
Messaggi: 2159
Iscritto il: 03/10/2012, 7:27

Torna a Allenamento

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti