SPIRITO TRAIL • Tuscany Trail 2020
Pagina 3 di 4

Re: Tuscany Trail 2020

MessaggioInviato: 30/09/2020, 13:37
da ap77
bellissimo !

bravo

Re: Tuscany Trail 2020

MessaggioInviato: 08/10/2020, 15:19
da leosorry
Ed ecco qui un breve articolo con qualche impressione e qualche consiglio!

https://spiritotrail.it/blog/news/690-il-trail-in-bicicletta

Re: Tuscany Trail 2020

MessaggioInviato: 08/10/2020, 17:06
da Ico
Fantastico Leo, complimenti e grazie per aver condiviso la tua avventura con noi.

Re: Tuscany Trail 2020

MessaggioInviato: 09/10/2020, 13:48
da Dariogrizzly_1981
Ciao Leo,

davvero grande viaggio e bellissimo racconto!

Cosa ti sei portato dietro come pezzi di ricambio per la bici e attrezzi vari?
Hai avuto rotture lungo il percorso?

Io ho iniziato con la MTB da 4-5 mesi e quindi non sono molto esperto.

Ciao e grazie!
Dario

Re: Tuscany Trail 2020

MessaggioInviato: 09/10/2020, 14:21
da martin
Grazie Leo. Gran bella avventura, gran bel racconto.

Il problema del tenda e saccopelo e anche la necessità di avere un materassino (gonfiabile) e forse anche un fornellino con pentola per farsi qualcosa di caldo. Tutta roba che prende spazio e peso in più sulla bici.

Re: Tuscany Trail 2020

MessaggioInviato: 09/10/2020, 14:54
da leosorry
Dariogrizzly_1981 ha scritto:Cosa ti sei portato dietro come pezzi di ricambio per la bici e attrezzi vari?
Hai avuto rotture lungo il percorso?

Io ho iniziato con la MTB da 4-5 mesi e quindi non sono molto esperto.


Io ero (e sono) ugualmente inesperto.
Quasi tutti si portano
- kit riparazione in caso di foratura
- una camera d'aria di scorta
- pompa per gonfiaggio
- lubrificante per catena

Poi c'è chi si porta davvero di tutto: una seconda camera d'aria, un copertone, smagliacatena (o la falsamaglia), fascette e nastro americano, perfino le pastiglie per i freni a disco o un paio di raggi.

Due considerazioni:
1) siamo in Toscana, mal che ti vada ti fai una decina di km a piedi e un meccanico lo si trova
2) sono rimasto davvero colpito da come tutti i concorrenti si fermino se vedono che hai qualche problema... anzi si creano veri e propri assembramenti se fori una gomma, perchè tutti vogliono dare una mano!

Ti segnalo questa guida per riparazioni a bordo strada https://readymag.com/u16005985/1375842/?fbclid=IwAR1oY_SYE63HFyVWuEC_otTndB7vE0u-OEIBzy2d6CRnCxn91COBo4cu7gU

Re: Tuscany Trail 2020

MessaggioInviato: 09/10/2020, 16:34
da Dariogrizzly_1981
Grazie per le info Leo, ci sto facendo un pensierino per l'anno prossimo!

Ciao,
Dario

Re: Tuscany Trail 2020

MessaggioInviato: 11/10/2020, 9:28
da Riccardino
E' dall'anno scorso che faccio qualche esperienza in modalità bikepacking e anche io ho ritrovato lo spirito dei primi trail, poca competizione tanta condivisione. E' un mondo interessante, per me il vero vantaggio diventa la vera autosufficienza nel pernottare: ti puoi portare il necessario per bivaccare senza dipendere da strutture quali rifugi o simili, il limite rimane che la bici non può andare ovunque come quando sei a piedi.

Re: Tuscany Trail 2020

MessaggioInviato: 12/10/2020, 7:11
da leosorry
Riccardino ha scritto:E' un mondo interessante, per me il vero vantaggio diventa la vera autosufficienza nel pernottare: ti puoi portare il necessario per bivaccare senza dipendere da strutture quali rifugi o simili, il limite rimane che la bici non può andare ovunque come quando sei a piedi.


Sai che ho invidiato chi bivaccava all'aperto, nonostante il freddo della notte? In effetti credo aggiunga molto all'esperienza.

Ed è vero che con la bici non puoi andare su sentieri di montagna impervi, ma per attraversare così un territorio con il naso sempre all'insù è impagabile. Se avessi avuto uno zaino da 10kg sulle spalle non me la sarei goduta altrettanto, mentre con il cavallo d'acciaio che porta i pesi diventa tutto più facile

Re: Tuscany Trail 2020

MessaggioInviato: 12/10/2020, 12:26
da Riccardino
L'anno scorso ho fatto la mia prima esperienza di bikepacking, sono partito da Pavia e sono arrivato a Roma seguendo la traccia della francigena. Inutile dire che da Lucca a Radicofani e l'arrivo a San Pietro sono stati memorabili, ma sopratutto la facilità di spostamento su terreni facili. Questo anno vorrei fare il CoastToCoast da Ancora ad Orbetello, ho acquistato tutto il nécessaire per bivaccare in autonomia!