SPIRITO TRAIL • Marche Trail 08.10.2021

SPIRITO TRAIL

Trail Running Forum

Marche Trail 08.10.2021

Gare su strada, scialpinismo, orienteering...

Moderatore: marco

Marche Trail 08.10.2021

Messaggioda leosorry » 16/03/2021, 6:48

Quest'anno, dopo la bellissima esperienza al Tuscany Trail del 2020, vorrei riprovare un'avventura in bikepacking e conoscere un'altra regione italiana attraversandola sulle due ruote.

Ho scelto il Marche Trail perché ha una distanza "umana", non è troppo tecnico (sono una pippa in mtb) e con i colori autunnali di inizio ottobre dovrebbe essere spettacolare.

Il percorso quest'anno parte l'8 ottobre da Numana, in provincia di Ancona, e arriva a Cupra Marittima (Ascoli Piceno), 365 km dopo e con 7600 metri di dislivello. Se il tempo tiene potrei tornare a Numana sempre pedalando, aggiungendo all'incirca altri 70 km.

Rispetto al Tuscany, dove ho fatto il turista dormendo sempre in bed & breakfast, quest'anno vorrei provare a portarmi dietro la tenda per dormire fuori almeno un paio di notti (sempre che non piova, in quel caso felicissimo di farmi una doccia calda e dormire su un buon letto ;) )

immagine ridotta, clicca per ingrandire
Qui il percorso dell'edizione 2019
Avatar utente
leosorry
 
Messaggi: 7659
Iscritto il: 05/09/2010, 9:13

Re: Marche Trail 08.10.2021

Messaggioda leosorry » 16/03/2021, 6:51

Il passaggio ll’interno del Parco Nazionale Dei Monti Sibillini dovrebbe essere la parte più bella del trail, o almeno quella che io aspetto con più emozione...

Avatar utente
leosorry
 
Messaggi: 7659
Iscritto il: 05/09/2010, 9:13

Re: Marche Trail 08.10.2021

Messaggioda Riccardino » 16/03/2021, 8:53

Bello bello bello. Leo da veterano della corsa in ambiente quale sei cosa ti attira maggiormente dei trail in bikepacking e come pensi di far convivere la bici con la corsa? Questo lo chiedo come confronto e possibile spunto su come gestire gli equilibri tra pedali e scarpe da corsa.
Riccardino
 
Messaggi: 763
Iscritto il: 01/02/2014, 21:14

Re: Marche Trail 08.10.2021

Messaggioda leosorry » 16/03/2021, 11:22

Riccardino ha scritto:Bello bello bello. Leo da veterano della corsa in ambiente quale sei cosa ti attira maggiormente dei trail in bikepacking e come pensi di far convivere la bici con la corsa? Questo lo chiedo come confronto e possibile spunto su come gestire gli equilibri tra pedali e scarpe da corsa.


Scrivo di getto senza pensare
Cosa mi attira:
- Essere in completa autosufficienza e allo stesso tempo poterti fermare in qualunque panificio, salumeria, fruttivendolo, pizzicagnolo, ristorante stellato, gelateria, bancherella del mercato
- non essere mai troppo stravolto (come mi capita in un ultratrail dopo 100 km) per poter apprezzare il panorama, le città attraversate, i sentieri.
- riuscire nel giro di 3/4 giorni a visitare così tanti luoghi differenti senza usare l'autovettura
- la totale assenza di competizione: sono un competitivo e mi piace cercare di andare forte e dare il meglio di me stesso. Ma spesso questo atteggiamento mi si ritorce contro, togliendomi altre soddisfazioni. Nel bikepacking invece non c'è proprio la corsa a chi arriva prima (non raccoglievano nemmeno le classifiche), e alla fine rimane piuttosto il rimpianto di non essere andati più piano o aver fatto qualche deviazione in più dalla traccia assegnata.

In cosa preferisco il trail
- essendo un incapace sulla sella, non riesco ad affrontare percorsi troppo tecnici. Invece in montagna ci si può inerpicare senza troppi problemi fino a vette oltre i duemila metri
- l'immersione nella natura. Nel bikepacking "italiano" si rimane comunque in un ambiente abitato (piccoli paesi magari, ma pur sempre un ambiente "civilizzato")
- se si parla di pura bellezza, gli spettacoli naturali più belli li ho vissuti sulle montagne, magari all'alba dopo una notte intera passata a correre. Nel bikepacking, almeno come lo vivo io, in maniera più tranquilla, è difficile arrivare a quello stato di "esaltante follia" che capita quando sei allo stremo delle forze, oppure hai tutti i sensi a fior di pelle (il Tor da questo punto di vista è da brividi...)
Avatar utente
leosorry
 
Messaggi: 7659
Iscritto il: 05/09/2010, 9:13

Re: Marche Trail 08.10.2021

Messaggioda martin » 16/03/2021, 13:40

A me attira molto l’idea del bike packing - il senso di viaggio e avventura senza l’assillo della competizione.

Peró una domanda. Chi “organizza” questi eventi cosa ti da per i 70-100 euro d’iscrizione oltre ad un file .gpx e una lista di b&b, alberghetti, pizzerie, osterie?
Avatar utente
martin
 
Messaggi: 2517
Iscritto il: 03/10/2012, 7:27

Re: Marche Trail 08.10.2021

Messaggioda Riccardino » 16/03/2021, 15:24

Condivido il minor stress fisico e l'estrema libertà. Trovo che siano in qualche modo complementari, nel senso che quello che diventa una rottura di scatole da fare di corsa ( trasferimenti collinari, quote basse, terreni semplici ) siano piacevoli in bici e quello che solitamente è una rottura di scatole in bici ( terreni eccessivamente tecnici e impegnativi ) diventino divertenti a piedi.
Riccardino
 
Messaggi: 763
Iscritto il: 01/02/2014, 21:14

Re: Marche Trail 08.10.2021

Messaggioda leosorry » 16/03/2021, 15:51

martin ha scritto:Peró una domanda. Chi “organizza” questi eventi cosa ti da per i 70-100 euro d’iscrizione oltre ad un file .gpx e una lista di b&b, alberghetti, pizzerie, osterie?


Praticamente niente.
Anche se la traccia di solito è frutto di un lavoro per darti il percorso più spettacolare (e meno trafficato) possibile.

Il dubbio comunque me lo sono posto anche io: perchè non farsela per conto proprio magari in altre stagioni o in settimane più miti dal punto di vista delle temperature?
Era la stessa domanda che avevo fatto al buon Claudio Cunegatti quando mi aveva raccontato del Tuscany Trail.
La sua risposta era stata "per l'atmosfera e gli incontri che si fanno durante il percorso".
E aveva ragione, pur essendo tutti distanziati, basta fermarsi dieci minuti/un quarto d'ora per avere compagnia o aiuto. Per esempio, il secondo giorno ho forato e mentre riparavo la camera d'aria era tutto un susseguirsi di offerte di aiuto o di materiale. E anche pedalare per ore con dei perfetti sconosciuti è sempre bello (come accade nel trail quando si creano dei gruppetti spontanei con cui ti abbracci al traguardo!)
Avatar utente
leosorry
 
Messaggi: 7659
Iscritto il: 05/09/2010, 9:13

Re: Marche Trail 08.10.2021

Messaggioda Corry » 16/03/2021, 17:43

Voi che siete esperti mi consigliate una tenda leggera da comprare per l’estate nel caso non riaprissero i rifugi e i bivacchi. Da portare da solo in uno zaino 20 L per giri con una notte massimo due con appoggi in zone abitate per il cibo.
Avatar utente
Corry
 
Messaggi: 1272
Iscritto il: 05/06/2014, 16:36

Re: Marche Trail 08.10.2021

Messaggioda Riccardino » 16/03/2021, 17:52

Io ho preso una Naturhike Couldup 2 a 100 € su Amazon, è la versione cinese della Big Agnes Fly Creek 2 che costa 350 €. La differenza la fanno i materiali e di conseguenza peso/ingombri, è una tenda valida per quello che costa e se pensi di fare 10 pernotti all'anno, oltre forse vale la pena pensare a qualche cosa più qualitativo.
Riccardino
 
Messaggi: 763
Iscritto il: 01/02/2014, 21:14

Torna a NonSoloTrail

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti